Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Fondata sul lavoro. Idee e progetti per il futuro del lavoro

510_locsm

Promossa dall’associazione Valore Lavoro − rappresentata per l’occasione da Angiolo Tavanti (il presidente) e Andrea Sintini (il segretario) −, l’iniziativa Fondata sul lavoro. Idee e progetti per il futuro del lavoro, in programma mercoledì 5 ottobre 2016 alle ore 21 a Bologna, presso la Casetta Rossa in via Mario Bastia 3/2, vedrà la partecipazione di Enrico Rossi (presidente della Regione Toscana) e Vincenzo Colla (segretario generale della CGIL − Emilia-Romagna), che si confronteranno sui temi del lavoro a partire dalle riflessioni contenute in Rivoluzione socialista. Idee e proposte per cambiare l’Italia (a cura di Peppino Caldarola, Castelvecchi, 2016), il libro−intervista di Enrico Rossi.

0-1

Di fronte all’indebolimento della democrazia sotto i colpi del neoliberismo, allo smantellamento dello Stato sociale, all’aumento vertiginoso delle disuguaglianze, al dilagare del populismo demagogico che esaspera i problemi, invece di risolverli, Enrico Rossi, in questo suo ultimo volume, ripercorrendo − insieme a Peppino Caldarola − le tappe che hanno portato alla crisi attuale, essenzialmente frutto della fine del «compromesso tra democrazia e capitalismo», ritiene essenziale ripartire da «una critica alla società esistente per indicare soluzioni alternative per cui lottare». «È evidente − ha affermato Rossi − che da questa rottura deriva una serie di conseguenze sulle quali occorre riflettere, senza adeguarsi supinamente e senza rinunciare all’ambizione di governare il tempo presente».

0

È a partire dalle sfide che il mondo postmoderno della globalizzazione pone con urgenza, e che per Rossi devono essere affrontate «mettendo in evidenza l’intreccio continuo tra “questione sociale”, progresso economico e “questione democratica”», che si svilupperà il dibattito con Vincenzo Colla, protagonista di primo piano del «Patto per il lavoro» − l’accordo firmato nel 2015 fra la Regione Emilia−Romagna e tutte le parti sociali (CGIL, CISL e UIL) per promuovere un modello di sviluppo in grado di creare nuova occupazione − e fra i promotori, a livello nazionale, della «Carta universale dei diritti del lavoro», presentata dalla CGIL nel gennaio del 2016.

t-1ea7b16e9e3a5059c477fc620d3cb479-90x110

Davanti alla crisi e alle trasformazioni che, con la sconfitta del paradigma keynesiano e la fine del «compromesso socialdemocratico», hanno investito il mondo del lavoro, l’associazione Valore Lavoro con questa iniziativa intende dare un contributo costruttivo al dibattito attuale sulla metamorfosi della natura del lavoro nel mondo contemporaneo, consapevole dei rischi ma anche delle opportunità inedite che la globalizzazione, se ben governata, può portare con sé.

PER INFORMAZIONI E CONTATTI
ANGIOLO TAVANTI
presidente@valorelavoro.com
mobile: +393355979645