UNIAT APS ? CASA, AMBIENTE, TERRITORIO

Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Paura

La paura è una emozione naturale, porta a preoccuparsi, che vuol dire “occuparsi prima ” .
Ad esempio i primi abitanti dell’Europa del nord hanno avuto paura del freddo, si sono preoccupati e visto che tornava tutti gli anni in inverno , hanno pensato che era meglio costruire delle case per difendersene.
Poi hanno pensato che se riuscivano ad accendervi un fuoco dentro, senza morire intossicati dal fumo, sarebbero stati più caldi, hanno inventato il camino e così via.
Questo è il circolo naturale; paura, preoccupazione, azione.
Una indagine compiuta da poco in USA ha stabilito che il 91% delle preoccupazioni ( paure ) degli individui non accadono mai.
Perchè ci sia un 91% occorre che ci sia un buon numero in cui al 100% per 100% non accada nulla di quello per cui si preoccupano.
La paura però come dicevo è un sentimento naturale ,prende tutti i componenti delle società antiche e moderne, la chiesa lo ha ampiamente utilizzato nei secoli ( paura dell’inferno, paura del diavolo etc) è sempre stata utilizzata dal potere costituito per tenere sotto controllo il popolo. La paura è una componente da sempre utilizzata dai vari poteri che via via nei secoli si sono sostituiti l’uno a l’altro.
In realtà, agli individui più giovani la natura ne fornisce meno, devono esplorare; sentimenti, persone, luoghi, per questo motivo le società più giovani sono più dinamiche. I vecchi hanno molte più paure dato che si avvicina appunto l’avvicendamento, insomma devono morì.
L’italia è un paese vecchio e oltretutto i vecchi stanno tutto il giorno davanti alle TV che per mestiere ormai spargono paura a piene mani.
Diceva Roosvelt ” l’unica cosa di cui dobbiamo aver paura è della paura stessa”

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>