UNIAT APS ? CASA, AMBIENTE, TERRITORIO

Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

Astronomia politica e dintorni

isiah-and-benjamin-lane-mongolfiere-su-parigi-in-inglese

Vorrei segnalare al Sig. Roberto Saccone, estensore dell’ultimo articolo pubblicato dall’Associazione Valore Lavoro, dal titolo “Costellazione Fantasma”, che L’Unione Astronomica Internazionale (IAU) divide il cielo in 88 costellazioni ufficiali con confini precisi, in modo che ogni punto della sfera celeste appartenga ad una ed una sola costellazione: in sintesi, se si dovesse paragonare l’astronomia alla politica italiana, faccio notare che ci sarebbe posto per almeno un’altra ottantina di costellazioni ….!

Ma, a parte la facile ironia a cui, e qui mi scuso, non sono riuscita a trattenermi, c’è chi, come chi scrive, ha deciso di dare la propria fiducia a Sinistra Italiana, pur non avendo mai aderito al PCI e non patrocinando in alcun modo la “messa in comunione dei mezzi di produzione”. È evidente dal mio incipit che non concordo assolutamente nell’analisi fatta, pur rilevando l’impegno dell’autore nel raccontarci di un’Italia che non esiste più, di cui egli per primo dovrebbe prenderne atto, senza farne un simulacro da additare ai “non coperti ed allineati al PD”.

Come ho già avuto modo di esprimermi in merito, e qui la rimando al mio articolo pubblicato anche dall’Associazione Valore Lavoro, “Bobbio: destra e sinistra”, c’è bisogno di sinistra in Italia, di una sinistra laica e liberale che pone la ricerca dell’uguaglianza, o meglio, la ricerca della fine delle disuguaglianze, al centro delle politiche economiche e sociali.

Onestamente, pensa che il Governo attualmente in essere ha logiche di sinistra come quelle sopra identificate? Pensa veramente che ci siano differenze sostanziali fra la politica economica del PD/Governo rottamatore e i vari partiti/governi finora rottamati? Quando apre il giornale e legge l’ennesima intervista a Ministri dell’attuale governo non ha, forse, la sensazione di un deja vu di precedenti fasi politiche?

Non condivido l’azione economica del governo, penso che siano inutili e pressappochisti gli annunci da venditore di pentole del nostro Presidente del Consiglio adatti solo a far campagna elettorale. Il Jobs Act non ha aumentato i posti di lavoro e le tutele crescenti sono una solenne presa in giro per la classe operaia, quella che una volta voleva andare in paradiso; quando parlo di “buona scuola” penso alla mia vecchia scuola solida, costruita ai tempi di Re Umberto, con aule grandi e illuminate e con la bidella nel corridoio, e non ad edifici fatiscenti con presidi pseudo imprenditori.

E soprattutto, quando penso allo Stato non penso ad una gestione della cosa pubblica pilotata da un “Partito della Nazione”: auspico uno Stato Liberale, con la divisione dei tre poteri politico- esecutivo – giuridico, ed un partito “Laico plurale ed inclusivo” ciò che il PD oggettivamente non è.

In quanto alla breve vita futura che attenderebbe Sinistra Italiana, premesso che, comunque, il PD è nato soltanto il 14 ottobre 2007, direi che più che l’astronomia sarebbe opportuno porgere lo sguardo all’astrologia.

Personalmente propongo i Tarocchi, meglio i marsigliesi, e sono disponibile, alla prima Assemblea di Valore e Lavoro, a garantire   una lettura attenta ai partecipanti!

Bologna 8 dicembre 2015

Mirella Di Lonardo

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>